Hera,Proserpina…

Hera,Proserpina

Quando si lascia la ferma e darsi all’acqua,risicata è l’ora, un come voler cavalcare l’onda del sogno, e i dondolii rassicuranti di natanti maestosi, e numerosi: e le stelle e il sole e compagni di viaggio spengono l’importanza e l’emozione;speme, p’esser condotti, sani, da Nettuno strada, in sulla nuova plaga, o a tradimento, in fondo al mare ove regna sua sposa ed è suo regno, dopo suo il ratto, dove non v’è più vita e non più sogno ma altra terra senza niuno albero e, più, niun respiro.

Annunci

Lascia un commento

18 gennaio 2012 · 11:06 am

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...