Lei Vigilantes

La vigilantes
giubbotto di pelle, stivali di pelle ,mostrina grande, pistolone: un culo quasi piatto da camionista fiacco,piuttosto carina, di sicuro malpagata, vincolata a quei contratti precari e anomali che sanno di sfruttamento con addebiti anche per abbigliamento da lavoro; no.. a loro non è concesso aver paura del rapinatore, dal maniaco; 8+4 ore a turno 800 euro se tutto va bene ( a volte a sostituzione del collega che se l’è sgamata in qualche amplesso di strappo ).Accenni di una vigilantes comune,forse,un po’ immaginari,forse.
Ora altre varianti di vigilantes,mestieri inventati,forse,ufficialmente accreditati da corsi di formazione professionale del tipo giusto per levarle/i dalla strada o addirittura perché stanche di studio d’un liceo, Rettori nepotistici si inventano corsi di specialistica in lauree del cazzo giusto a far dire laurea in… poi fa niente se non sono altro che persone ibride a studi ibridi. Ecco emergere ufficialmente dei vigilantes (specialistica guardoni) che devono compilare giornalmente la scheda di qualcosa o di qualcuno,diventare dall’oggi al domani come un trota della situazione. Ma sìì con l’andare del tempo, quello di vigilantes, diventa un proprio vero mestiere, vigilare su altri, non per curiosità ma per lavoro. Ma purtroppo ,per loro, rimangono un po’ sempre con lo stesso giubbotto in pelle e stivali in pelle. Devono solo guardare e riferire, per poi decidere , dietro costosi compensi ,chi schiaffare in rete a dar forza, a fama d’ immagine , altrimenti destinati ,a ristretta accantonati,in piccoli privati insignificanti siti. Allora giù attuttabirra notizie, bloggerate, foto strane, di quel determinato fotografo sconosciuto, magari scritte, e scritti, in altra lingua, per dare al tutto una importanza internazionale ,come l’inglese del Celentano cantante. Aspetta , ma,guarda..uno spazio un server, un host .per un anno ;tutto volatile e solo presentabile da un contratto ufficiale ben studiato con tanto di concessione del richiedente del sistema privacy( accetto non accetto) tanto se gli dici no non entri nemmeno. Una forma di religiosa religione se vuoi vieni ,se vieni mi devi dare, altrimenti ,gira i tacchi,,Ma aspetta un momento io mi sono abbonato alla rete ci sto perché pago il mio gestore..ecc niente è gratis anzi estremamente costoso e pericoloso perché le tue informazioni fanno massa e determinati analizzatori ti adoperano anche per fini filoinformaticifascisti .Bisognerebbe pensare e riflettere sui vigilantes, a cosa vigilano, e pagati da chi,magari dal potere che vuole tenere tutto impacchettato e inquadrato , in tutto c’è un perché, che va scoperto,se non vuoi andare incontro a spiacevoli inconvenienti; merito di solo un link.
La mia vigilantes, ora, è ancora un po’ leggera,un po’ giocherellona, come il suo profumo ,è acuta, ma non ancora cotta al punto giusto, giovane, per ingenuità, nel pensare che tutto avviene all’acqua di rose,spero di sbagliarmi anzi ne sarei felice per confermare quello che lei dice e farmi bastonare dalla Wilma per affrettate mie valutazioni superficiali. Non ha stivali né mostrine, mi è venuta accanto quasi per gioco,ha voluto che io l’accendessi, ancora la percepisco, la conosco appena ma sento che ha qualcosa di interessante dentro: E’ una donna che ragiona con la testa da donna e da persona,un bel sorriso e una bella lingua che non sa macinare solo parole ,in altro tempo l’avrei di certo attaccata da cascamorto,eppoi ora sarebbe da idiota rompere per quattro salti in padella. Ora la guardo da un punto di osservazione, che, comunque, non quieta desiderio ma ti permettere di sorridere a desiderio.Anche lei non giovanissima ,d’aspetto costruito da piscina e pilates due occhi molto Belli che furbi richiedono.Non glien’ è fregato mai un cazzo della maternità nè di figli , non condizioni, scopazzare quando vuole ,giocare con un amore, beato ,sporco, immagino un sesso ginnico da godere bel duro da pearcing intimo(personalmente antipatico). Piacevole al suo stesso sesso, incapace di distinzione di genere(lo indica il suo parlare difettato di prepotenza con poesia oscura e provocante tra righe di un si vede non si vede) diciamo anche arrapante. Credo che parlare con lei è come averla addosso intimante dentro piacevole(non vorrei esagerare)mi dovrei dare forse cattivo epiteto, spero non si offenda) Lei lo sa di non essere una sprovveduta cavalca la tigre con la poesia con le sue storie raccontate e le sue metafore trasmesse con o senza mutante. Quando sta per sentirsi sola, fugge, scappa, ma non andrà lontano starà ne pressi di qualche ciotola, sperando che qualche gatto cada in trappola.
bozza soggetta a variazioni

Annunci

2 commenti

Archiviato in Io e Wilma

2 risposte a “Lei Vigilantes

  1. La Wilma di turno, la puttana di turno, la vigilantes di turno, una lei di turno che sia pattumiera o vaso di Pandora qualcosa da trovarci rovistando bene sino in fondo c’è sicuramente. Purché sia di turno, mai a tempo indeterminato. Guai!

  2. Una carboncino di turno schiara,sicuro Pandora chissà quanto ancora ma troppa giovinezza lascia poca persiana aperta .Verissimo un sottomare da fotografare,non per mostra dare, ma conoscenza per dove andare a parare,dove toccare. Si mi piace toccare misurare per seni e coseni interni ed esterni ipotesi d’algebra o geometria fisica piana per arrivare ad algoritmi di sviluppatore si ne vedrai di geni uscire più che da vaso solo in cornucopia di eccelse menti, un pò d’antenne,belle,lumachine,grosse e piccole, belle, sane ,e di sentimento intrise,si ne conoscerai ancor di turno che non sai,D’appresso capirai..poi le mie di turno non stanno a rapporto a tempo scadenziato ma ormai l’ho travasate in grande vasca dove le guardo fosser sirene o appena pinne prese e sol natanti,ma, per sempre care a me restanti..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...