Capitani di Ventura

Capitani di Ventura

Passante prezzato e guerriero

non vuol più

calpestare quell’erba di prato

che verde germoglia

ch’or s’adorna sperante

che dio la carezzi

gli passi le voglie nascoste

gl’innalzi a riavere di nuovo

quel pezzo di cielo che manca

nascosto da nuvola bianca, quel blu.

Guerriero di piana

c’avanza a fatica tenere le briglie

di donna scompiglia a fiducia

perché manca qualcuno o l’affetto

che grida nell’aria l’amore che vuole

che ha tra le mani che per forza le sfugge;

destino tradisce le vite che imbroglia.

Guerriero prezzato si stende in quell’erba

la tocca col viso immerso in rugiada

di lacrima donna che grida speranza

mancando guerriero di guerra già persa

di passante le gesta;

perché di viaggio intrapreso egli avrà.

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in poesie

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...