Mimose

Mimose

Festa,festa,festa,
della donna sia la festa
con il giallo di quei fior
che d’adorno fanno il capo,
per in loco presenziare
lor presenze e intellighentia,
loro, il natural profumo
l’invaghir anco dei fior
simile di farfalle al fiore pose
quando al petto giallo
nello trarre quel che nettare divino,
come di donna all’atto ch’ama
nel volere dimostrare
quanto vera essa sia
e l’amor spargere a spaglio
e sorriso veritiero a rasserenar,
come diè sol che fè lei dono
col solare portamento
di portata grande piatto
da servir a l’incontrar di turno.
Ora il rallegrar ben sia,
pur di pensier ,umil compenso,
per quello che non traspar di lei
quando a sofferenze
stringe il pugno
mitigando suo dolore con preghiera
e pur quando non compresa
nel volere raccontare
quanto diverso il suo corpo sia
dall’Adamo aspetto
ma per essere altr’essere
di mediana portavita
caricata nella vita
senza alcuna ricompensa
del calcare alle sue terga;
quando a desiderar,sol, essa vuole
che parte di frutto
ne rimanga,pure, a lei
foss’anche un pizzico d’amore,
a dare lieta quei la lacrima
ch’ora danza all’ avanzare
sulla gota,oggi festa sua,
al sorriso e al riso
o silente pianto.

Annunci

Lascia un commento

8 marzo 2013 · 11:16 am

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...