‘Ancora d’emozione

‘Ancora d’emozione

Strizzata pensata di poesia
come di sensi
come di panno che ormai netto
da cenere biancheggio
pulito bianco
torna sereno il tirato filo
vergine come di fanciullo
che non sa l’amore
che scivola ancora tra braccia
tra seno senza latte
da lingua al bacio
da bacio e labbra che s’aprono
a cedere tra segrete pieghe;
segrete parole e gesti e gesta
nell’affondo di fioretto o spada
sentirne fremito freddo forte
e pelle strappata a bagno
d’amor quand’hai finito.
Allor ti sento e vedo
e area che descrivi
quando a cercare l’angolo posto
ti gravi a cercarne scoglio
per appigliarti al salto d’onda
e mani a sterzare ruota che gira
al bacio che s’incrocia
a sprofondare quell’alito caldo
che mi aggiusta e fa sognare
senza remora vogare
e di boa girare
quando di schizzi salsi
di te bagna tuo viso
pel tuo continuo beccheggiare
di prua
e lì discosti la mia mano
e dichiarare tu quando
vien fine.

Annunci

Lascia un commento

27 marzo 2013 · 6:19 pm

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...