Archivi del mese: ottobre 2014

Lunatico

 

Lunatico

Or che di Selene
fido mi ritrovo,
quando scrutarla,
me ogni pensiero lascia
e mi sovviene sogno:
veggo non suo movimento
attorno terra luna,
ma, calor d’argento
che come quando sposo
vedea far giorno
per l’ora tarda fatta per amore.
Anche se ruffiana a capolino
di mezza o piena a luce fare
oppur tagliente come di parole
che spengono quel foco dell’intesa.
Or che mi sento ancora interessato
d’Artemide richieste,strizzo l’occhio,
perchè mi par di vedere altra luna
che sorge in me
quale fosse sprono con la terra
p’averla io rotare, quale mia,
un’altra ,anco d’argento,
in loco al bosco.

Lascia un commento

Archiviato in Uncategorized