Marguerite

Marguerite

Or mi consola;
dopo che Mefisto
me trattò quale sua preda
per esserne di scarto verso
non
a goderne plaghe paradiso
ove soggiornano anime buone
e freschi Santi
e Iddio l’Altissimo.
Ora che l’ossa chiuse
e sentono
e vedono
e le vampe dell’inferno
e la carne già fuori dall’osso
divorata senza fine
come aquila su Prometeo punito
Ora che destino m’ha dannato
Forse, nasce in me ancora speme:
What does the winter bring,
if not yet another spring?”.

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Uncategorized

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...